Mammut Street Boulder Contest

Melloblocco 2015 – day two, quell’emozione un po’ così

Comunicazione Melloblocco

Mountain Network – PlanetMountain.com

 

Quando: dal 30 aprile al 3 maggio 2015

Dove: Val di Mello / Val Masino (Valtellina, Sondrio)

Cos’è: il più grande raduno internazionale di arrampicata sui massi (Bouldering)

Chi c’è: i più appassionati boulderisti provenienti da tutto il mondo

Cosa si fa: si arrampica sui numerosissimi massi e pareti della Valle

Organizzazione: Associazione Operatori Val Masino

Sito internet: www.melloblocco.it

Facebook: www.facebook.com

 

Dopo una grande prima giornata per il Melloblocco si annuncia un 1° maggio di passione, di attesa e di arrivi: sono 1500 i melloblocchisti in Valle e ancora molti sono viaggio…

 

Primo maggio di attesa (e passione) per il Melloblocco. La Val Masino stamane s’è svegliata un po’… imbronciata. Insomma, nuvole basse e ombrelli aperti per il 1.500 melloblocchisti già in Valle. Poco male però. Un risveglio al rallentatore è quello che certo non si sperava ma che forse ci voleva dopo una prima giornata – ma anche una prima nottata – che a sentire i pareri di molti è stata da 10 e lode. A cominciare dai blocchi a monte premi, quelli cioè su cui si sono confrontati i migliori. “I boulder quest’anno sono meravigliosi” ha detto più di qualcuno. E, siccome la bellezza paga sempre, i risultati del primo round non si sono certo fatti attendere…

Gabriele Moroni, Stefano Ghisolfi e Anthony Gullstein, tutti e tre in formato boulder-machine, hanno risolto 6 dei 10 nuovi problemi proposti come ogni anno dal Team di Simone Pedeferri. Il finlandese ne ha addirittura chiusi 5 flash mentre Moroni e Ghisolfi 4. Niente male come inizio! Da segnalare anche un ottimo Francesco Vettorata (4 blocchi chiusi) seguito da Jacopo Larcher e dal lituano Vilimantas Petrasiunas. Anche tra le ragazze a “comandare” la prima giornata è stato un terzetto DOC con Jenny Lavarda, l’austriaca Barbara Zangerl e Giada Zampa che hanno centrato il top di 3 blocchi. Mentre Caroline Sinno, Elena Chiappa, Roberta Longo e l’austriaca Katharina Saurwein per ora si sono fermate a 2 top. Si vedrà: il Mello è appena cominciato, altri arrivi eccellenti sono attesi. Tipo quello di mister Adam Ondra che, arrivato in Valle nel pomeriggio, incurante della pioggia ha già sondato il “terreno”. E poi domani in valle è previsto il sole. Insomma, la grande battaglia agli ambiti top “a montepremi” è appena cominciata…

A proposito di “battaglie”, stasera c’è un appuntamento da non perdere con il “Change Your Mind And Change Your Climbing” con i grandi atleti del paraclimbing, Simone Salvagnin e Urko Carmona Barandieran, che presenteranno la loro super-abilità. Chi avrà il coraggio di scalare rinunciando a vedere o a una gamba? Una bella sfida che siamo sicuri sarà raccolta! Per ora c’è qualcuno che ha raccolto la sfida della pioggia andando comunque a scalare con l’ombrello. Nulla di strano, è solo il Melloblocco.

Tra questi “irriducibili” (od eroi) della scalata vanno di diritto iscritti Elias Iagnemma, Angelo Colaiuda e Simone Tentori che, nonostante tutto e a dispetto di Giove Pluvio, hanno centrato il top del boulder “Toro” al Sasso Remenno. Un bravo per loro e per tutti quelli che si sono avventurati anche oggi a scalare è d’obbligo. Di certo è il segno di una passione da Melloblocco.

Intanto, il solito impagabile Mello degli incontri e dei re-incontri è già partito alla grande. Perché se c’è qualcosa che nessuno può fermare (neanche la pioggia!) è lo spirito del Mello. Quella sensazione un po’ così, quell’emozione un po’ così che abbiamo noi qui, in Val Masino. E quella faccia un po’ così, quell’espressione un po’ così che abbiamo noi che siamo qui al Melloblocco…

 

Info e Programma: www.melloblocco.it

Iscrizioni: www.melloblocco.it/iscrizione-melloblocco

In allegato:

– Foto del Melloblocco © Open Circle (per HD richiedere a promo@melloblocco.it)

Leggi qui: 

– Programma Melloblocco 2015

Scarica qui:

– Locandina HD Melloblocco 2015 di Fabio Vettori