Mammut Street Boulder Contest

Atleti e giochi CASSIN protagonisti al Melloblocco dei record

 

Nella foto: i climbers si preparano ad affrontare “Goldrake”

Comunicato stampa CASSIN:

“Con 2600 partecipanti e tanto sole è stato il Melloblocco dei record: la grande festa del boulder sui fantastici massi della val Masino. E come l’anno scorso il nostro Stefano Ghisolfi ha primeggiato, chiudendo 6 dei 9 blocchi a premi. Ma non è tutto: anche Andrea Ratti, giovane tecnico del centro Ricerca & Sviluppo C.A.M.P., ha dato il meglio riuscendo a risolvere ben 5 blocchi! Tra le ragazze ottimo risultato per Giada Zampa, tra le primissime con 6 blocchi chiusi.

Grande successo anche per i nostri giochi, a cominciare dal classico “Pensa un numero” con una novità che non ha scoraggiato gli oltre 400 partecipanti: il problema non consisteva infatti nella stima dei metri di corda, ma nell’indovinare il numero di punte di ramponi contenute nel tubo in plexiglas. Una sfida apparentemente impossibile vinta da Davide Della Mora, che per un soffio non ha azzeccato il numero esatto: le punte erano infatti 1592, soltanto due in meno delle 1594 stimate da Davide. Al secondo posto si è classificata Ilaria Pina, con una stima di 1588 punte, e al terzo si è piazzata Gloria Binda, con 1586. Ai tre vincitori sono andati rispettivamente una Protection Jacket, uno zaino Roxback e un’imbracatura Jasper CR 3.

Da un concorso all’altro: il blocco CASSIN (quest’anno il famoso “Goldrake”, 6B+, sul masso omonimo di fronte al Sasso Remenno) è stato salito da 56 boulderisti e Federico Lora, estratto a sorte tra loro come da regolamento, passerà una fantastica giornata di arrampicata in val di Mello in compagnia di Ottavio Fazzini, tecnico C.A.M.P. e tra i protagonisti della storia dell’alpinismo nel Masino-Bregaglia. Al loro seguito, per documentare l’avventura dal primo all’ultimo tiro, il fotografo Riky Felderer.”

 

http://www.camp.it/IT/template11.aspx?codicemenu=746&id=337