Mammut Street Boulder Contest

… però tipizzarsi è ancora più facile!

guarda il video:
Tipizzarsi
http://youtu.be/PfI0SKy1ToU

.

Ormai praticamente tutti gli scalatori hanno almeno sentito parlare di Climb For Life, l’iniziativa avviata nel 2010 da Pietro Dal Prà e Giovanni Spitale per portare la cultura della donazione di midollo osseo nel mondo dell’arrampicata. Alla chiamata hanno risposto in tantissimi, tra cui Adam Ondra, Michele Caminati, James Pearson, Caroline Ciavaldini, Jacopo Larcher, Silvio Reffo, Hansjorg Auer, Gabriele Moroni: tutti hanno deciso di tipizzarsi, diventando potenziali donatori di midollo osseo, pronti ad offrire una parte di sé per salvare la vita a qualcuno che ne avesse bisogno.

Anche quest’anno i volontari di Climb For Life saranno al Melloblocco per parlare di donazione: di quanto sia facile, praticamente indolore, eticamente giusta.

Scalatori: fatevi avanti! Non costa niente, ma rende tantissimo: chi dona si sveglia ogni giorno sapendo che qualcuno è vivo grazie a lui.

logo climb for life - piccolissimo

COMUNICATO STAMPA

Per la donazione di midollo osseo nasce CLIMB FOR LIFE-GIVE BONE MARROW. Per i climbers di tutto il mondo che vogliono fare qualcosa di buono.

E’ con immenso piacere che posso annunciare la nascita di Climb for life- Give  Bone Marrow, un logo che promuove a livello internazionale la  donazione di midollo osseo nel mondo della montagna e della scalata.

Climb For Life-Give Bone Marrow nasce grazie all’energia e all’entusiasmo di Giovanni Spitale, giovane scalatore in attesa di trapianto di midollo osseo.

Parlare di donazione significa fare cultura sull’argomento, creare conoscenza e consapevolezza significa indurre qualcuno, speriamo più persone possibile, a diventare donatori di midollo osseo. Più donatori ci saranno, più persone avranno la possibilità di guarire da malattie fatali, come la leucemia, le talassemie, l’anemia aplastica. Malattie curabili solamente con il trapianto di midollo osseo.

Non si sa se a causa di Chernobyl, delle onde elettromagnetiche, dell’inquinamento generale in cui viviamo o per i frenetici ritmi di vita, ma purtroppo queste malattie sono in aumento. Diminuisce invece il numero dei donatori nel registro internazionale, che sta invecchiando e si sta impoverendo.

Ognuno può dare il suo piccolo contributo per invertire questa ingiusta e ingiustificata tendenza.

Sono convinto che gli scalatori e gli amanti della montagna abbiano un tipo  di sensibilità che permette loro di recepire l’importanza di questo tema. Ed ecco perché nasce Climb for Life- Give Bone Marrow, non solo un logo, ma un gruppo entro cui gli scalatori di ogni paese possano riconoscesi come comunità capace di dare al  mondo qualcosa di concreto, salvare delle vite.

Diventare donatori di midollo osseo è facile, indolore, veloce. Diventare donatori significa diventare una speranza concreta di sopravvivenza per tutti quelli che sono in attesa di trapianto.   Acquisire la consapevolezza di essere un motivo di una speranza così semplice e grande significa migliorare la qualità della propria vita. Per me ha più senso essere al mondo da quando sono donatore. Perché la mia vita vale non solo per se stessa, ma potenzialmente per chi sa per quante altre.

Arrampicatori, amanti della montagna o simpatizzanti, uniamoci sotto una bandiera, un logo che per una volta non è moda ma è sana sostanza. Diventate donatori, entrate nella lista di Climb for Life. Più saremo, più vite saranno salvate.

Climb for Life ci da una piccola grande occasione per riconoscerci individui con una coscienza di gruppo, una coscienza sociale. Per un obiettivo concreto e semplice: salvare la vita a qualcuno. E vivere meglio la nostra.

Pietro Dal Pra

Per info vai su www.climbforlife.it