Mammut Street Boulder Contest

L’atleta Marmot Robert Jasper ospite al Melloblocco

Il noto alpinista tedesco Robert Jasper, classe 1968, è nato e cresciuto nella Foresta Nera. Fin dalla tenera età, ha iniziato ad arrampicare vicino alla sua casa nel Schlüchttal e nella vicina Basle Jura (Svizzera). Oggi, Robert Jasper è uno dei maggiori alpinisti estremi del mondo e la fama acquisita come un decatleta delle montagne. Soprattutto, però, è nell’ambito dell’alpinismo estremo, su terreno misto e ghiaccio, che Jasper fissa ogni volta nuovi parametri di riferimento internazionali. 

Suscitò parecchio clamore pubblico nel 1991, quando salì le tre grandi pareti nord delle Alpi (Eiger, Cervino e Grandes Jorasses) a tempo di record nel giro di un anno.

 

La sua passione speciale è l’arrampicata in solitara – come dice egli stesso è il suo modo di conoscere se stesso e scoprire la bellezza delle montagne. “Il mio obiettivo è lo sviluppo di uno stile moderno di arrampicata, come per esempio la prima libera della “Direttissima dei Giapponesi” (1800 m / 8a) sulla parete Nord dell’Eiger. Considero questa via la salita attualmente più difficile delle Alpi. Desidero anche sviluppare lo stile alpino moderno in regioni lontane come la Terre del Fuoco, l’isola di Baffin, Svalbard o l’Himalaya.”

 

 

Eiger Cervino Grandes Jorasses (le tre più grandi pareti Nord delle Alpi) in solitaria.

Parete Nord dell’Eiger (Svizzera) percorsa 17 volte da molte vie diverse, “la prima volta all’età di 17 anni”.

Parete Nord dell’Eiger (Svizzera) “Spit verdonesque edente” (7a, A1), prima salita in solitaria.

Parete Nord dell’Eiger (Svizzera) “Symphonie de Liberté” (8a), prima salita.

Parete Nord dell’Eiger (Svizzera) “Direttissima dei Giapponesi” (1800 m / 8a), prima salita in libera.